Associazione DREAMTIME

Hygge: il vero segreto della felicità nasce in Danimarca

Hygge: il vero segreto della felicità nasce in Danimarca

Chi conosce la Danimarca saprà per certo cosa significhi il termine “Hygge”.

Chi  invece  ci è stato almeno una volta saprà benissimo come questa parola cessa di essere un semplice termine ed inizia a diventare  una vera e propria sensazione o stile di vita.

78693588_536444940532043_7452651621663637504_n

Prima di rivelarvi il suo segreto, vediamo com’è giusto pronunciarlo: Hoo-gah” che in inglese può essere usato sia come verbo, aggettivo oppure nome.

Ad esempio: “What hyggelig socks you have!” (Che calzini hyggelig che hai!)                       It was hyggelig to see you!”(Vederti è stato hyggelig!)                                                      “Saturday night was so hyggelig!” (Sabato sera è stato così hyggelig!) etc…

Ci si può davvero sbizzarrire qui!

Ma cos’è esattamente?

È stato definito  “l’arte di creare intimità”, “il cacao a lume di candela” ed ancora “il momento in cui l’anima si rilassa”.

Secondo il  “Il piccolo libro dell’Hygge: I segreti Danesi per vivere una vita felice” scritto da Meik Wiking, viene rivelato il vero segreto che proclamò la Danimarca il Paese più felice del mondo nel 2006.

Wiking ci descrive come i danesi si focalizzino nelle piccole cose, ma quelle che importano davvero, come passare più tempo con amici e familiari godendosi i momenti più belli della vita.

Non c’è niente di più attraente, costoso o lussuoso di un brutto paio di calzini di lana – questa è una caratteristica essenziale dell’hygge. Si tratta di apprezzare i semplici piaceri della vita che possono essere raggiunti con un budget ridotto.”

Ma come creare il proprio angolo di hygge?

78919194_2404531069799709_7113547117372637184_n

In termini di hygge non vi è un codice specifico da seguire, ma vi sono dei particolari che lo rendono funzionante…

Si parte dall’eliminare tutti gli oggetti che in qualche modo rilasciano energie negative o che vi turbino sostituendoli con delle piante che ristabiliscano il contatto con la natura anche stando all’interno.

Si cerca di riprendere il principio della tradizione cinese del feng shui cui vede centrarsi tutto sulle cose che influiscono maggiormente il nostro benessere mentale molto spesso agendo in chiave minimalista.

Alcuni studi rivelano che il vero segreto è racchiuso nelle candele.

L’85% dei danesi ama riempire la propria casa con delle candele profumate rendendo l’atmosfera decisamente romantica e calma.

Immagina la sensazione di gustare una tazza di tè, con un film o un libro, mentre il fuoco pian piano riscalda le tue gambe, indossando i calzini più caldi e discutibili del mondo con  20 candele intorno al tuo piccolo angolo di paradiso.

Non ti senti già più rilassato solamente immaginandolo?

Un’altra parola magica è coperta.

Quella sensazione di “cozyness” che riscalda anche la propria anima come se ti stessi abbracciando in profondità.

Ed ovviamente non viene tralasciato un altro fattore importante:

L’hygge snack.

78954673_1390641147783276_6688537267092324352_n

Si assaporano tipici dolci alla cannella anche fatti in casa, croissant, pop corn (in caso di film), toast tipici danesi con avocado, gamberetti o uova (Smᴓrrebrᴓd) e chi più ne ha più ne metta…

In particolare, nel periodo di Natale compaiono delle tipiche ciambelle danesi (ᴁbleskiver) inzuppate nella marmellata e zucchero filato il tutto accompagnato dal vino caldo (Glᴓgg).

Provare per credere!

La vostra anima ve ne sarà eternamente grata!

…e se fosse vero quello che dice Wiking, allora il segreto per essere felice non è poi così lontano da casa come pensiamo.

Svetochka

Svetochka

Ed in quel buio, quasi per caso, trovai una piccola luce, ed in quella piccola luce il riflesso di me stessa.

Non so bene come sia nata l’idea di Svetochka di iniziare a scrivere e raccontare.
Quel che ricordo per certo è il fatto che stava sempre lontana dai giornali e dalla tv…sapeva quanto pericolosi fossero, sin da piccola!
Erano capaci di rattristirti o di farti provare odio e disprezzo nel giro di un solo minuto.

Lei aveva pensato bene di scappare via in cerca della verità e della semplicità che pian piano stava svanendo…ma scappare non è mai stata una vera soluzione, se non un infinito rimandare.

Decise così di raccontare quello che stava raccogliendo da quel viaggio: Culture, Tradizioni, Benessere, Consigli, Posti sconosciuti ma mozzafiato, Stili di vita, ma soprattutto racconta di Lei… della Natura, scritta con la enne maiuscola, perché è così che va fatto.

C’è sempre del verde nei suoi racconti, dove la parola magica è: semplicità.
Perché Svetochka lo sa, la verità risiede solo nelle cose semplici.

Lascia un commento